Thursday, February 13, 2014

Something about me/Qualcosa di me

Come ogni blog che si rispetti, non potevo esimermi dall'avere la pagina about me.
Ma io odio parlare di me, non ci riesco, non so proprio cosa dire. Però credo sia
un segno di rispetto nei confronti di chi mi segue far sapere qualcosina in più
su chi sono e cosa faccio.

E così dopo molti indugi ho scelto di scrivere qualcosa di semplice.
Avrei voluto accompagnare la descrizione con delle foto cool ma:

 io non sono cool.

 prima della sessione fotografica sarei dovuta andare dal parrucchiere
(non ci vado mai), truccarmi (non mi trucco mai) e soprattutto perdere 10 kg.
E il tempo è quello che è...

 avrei dovuto trovare un volontario o fare amicizia con l'autoscatto.
Ma ancora peggio sarei dovuta essere sciolta e disinvolta davanti all'obiettivo. Giammai!

Quindi cosa ho fatto?
Mi sono disegnata e ho rappresentato anche la mia famiglia.
Il risultato è idealizzato, ma voi vi disegnereste più brutti di quello che siete?
Comunque tutto è soggettivo. A me non dispiace, ma qualcuno potrebbe travisare.
Ad esempio mio figlio ha detto "Che carini quei vasi!". Vasi? Vasi???
Ok, il corpo è enigmatico, ma c'è una testa enorme sopra "quei vasi",
come fai a vedere prima i vasi dei testoni???
Amore di mamma, gli voglio bene lo stesso...




As every respected blog, I had to create an about me page
But I hate talking about myself, I don't know what to say. However I think 
that it's a sign of respect for those who follow me to let them know something 
more about who I am and what I do.

And so I chose to write something simple. 
I'd like to accompany description with cool pictures, but:

 I'm not cool.

 before photo session I should have gone to the hairdresser (I never go), 
put make-up on (I never do) and most of all lose 10 kilos. And I haven't time...

 I should have found a volunteer or make friends with self-timer. 
But even worse I should been expansive and relaxed in front of camera. Never!

So, what have I done?
I drew myself and my family. The result is idealized, but would you draw yourself 
uglier that you are? However everything is subjective. I like it, but someone 
could misunderstand. For instance my son said: "How nice those vases!". 
Vases? Vases??? Ok, the body is enigmatic, but there are huge heads above 
"those vases", how can you see the vases before the big heads?
My love, I love him anyway...



isabo family portrait

15 comments:

  1. Questa immagine è semplicemente adorabile!

    ReplyDelete
  2. Replies
    1. Riguardandoli potremmo essere anche birilli!

      Delete
  3. Quanto siete belli e gioiosi! Una fotografia non poteva essere più veritiera ^_^

    ReplyDelete
    Replies
    1. A casa nostra è impossibile avere fotografie decenti. Impossibile! Quindi in qualche modo dovevo rimediare...

      Delete
  4. oh come siete venuti bene :)

    Sei super!

    ReplyDelete
  5. ahahhahah i vasi, che amore! Sono carinissimi!
    Per quando riguarda le foto "non cool" hai tutta la mia solidarietà e comprensione :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. In alcuni blog trovo delle foto bellissime, però è anche vero che il soggetto aiuta. Nel mio caso no :-P

      Delete
  6. non vi conosco, ma il disegno è meraviglioso!!

    ReplyDelete
  7. Hahaha, ma ha ragione, sono vasi con la faccia sopra! Tipo il vaso decorativo con dentro il fiore reciso, ecco, la vostra faccia è come una grossa corolla sul vaso. Hai disegnato la tua famiglia invasata. Voglio dire, col corpo infilato in un vaso...
    Pensando ai birilli, solo i maschi ci somigliano. Tu sei decisamente invasata. La bimba al massimo può sembrare un pupazzetto :)

    ReplyDelete

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...