Thursday, March 13, 2014

Carnival costumes: alice in wonderland, owl and knight/
Costumi di carnevale: alice, gufetto e cavaliere.

In queste ultime due settimane sono stata assente perché mi sono dedicata quasi
esclusivamente alla creazione dei costumi di carnevale per i miei bimbi.
I personaggi scelti sono stati Alice nel paese delle meraviglie e un cavaliere.

Quando mio figlio ha detto di volersi vestire da cavaliere, gli ho fatto vedere
un po' di foto di costumi di carnevale, per decidere insieme quale avrei dovuto
realizzare. Tra tutti i modelli, quale è andato a scegliere?
Naturalmente il più difficile. Io mi ero già messa le mani nei capelli,
invece mio marito era esaltatissimo perché l'armatura ricordava quella
dei cavalieri dello zodiaco, una sua passione d'infanzia.
Tanto sono io quella che deve cucire...
Visti i tempi stretti, avevo deciso di realizzare solo la pettorina e il gonnellino.
Ma no, non andava bene. Mio marito aveva da ridire perché così non era completo.
E siccome io sono una che accetta le sfide, ho deciso di dargli retta. Risultato?
Più di 40 ore di lavoro. Sono soddisfatta, però che fatica. Prima di lanciarmi
in questi progetti, dovrei sempre pormi la domanda "Perché lo fai?".
Per aiutarmi a non dimenticare questo passaggio, ho deciso di realizzare
un "santino" di Marco Masini da tenere sempre in bella vista (lo trovate
in fondo al post, nel caso vogliate usufruirne anche voi).

Il vestito di Alice è stato molto più semplice: un'oretta per la gonna, un paio
per il grembiule e un po' di più per la borsetta stregatto. Sempre per aver saltato
il passaggio fondamentale di cui sopra ("Perché lo fai?"), ho deciso di far da me
anche il cerchietto (che avrei potuto comprare) e la spilla a cuore fatta
di paillettes. Eh già, quest'ultima l'ho realizzata cucendo una ad una le paillettes.
Altre due ore di lavoro. Ma si, tanto a cosa serve dormire? Credete abbia davvero
un'utilità? 5/6 ore al giorno sono più che sufficienti. Ok, sto mentendo.
Se potessi dormirei dodici ore di fila.

Comunque ad un certo punto mi sono obbligata a riflettere e a darmi una risposta.
Perché l'ho fatto? Perché mi lancio in questi progetti assurdi (non assurdi
per i progetti in sé, ma perché io ho un lavoro a tempo pieno e non ho
oggettivamente tempo per dedicarmi a queste cose)? Perché creare mi entusiasma,
vedere un mio lavoro finito mi rende felice e soddisfatta. Perché quando i miei figli
saranno grandi spero apprezzeranno di aver avuto vestiti originali e unici.

Vedrete che c'è anche un terzo vestito, quello da gufetto. Quello è l'abito
che ho realizzato l'anno scorso per mia figlia (anche lì, giusto una trentina
di ore di lavoro). Siccome l'avevo finito un'ora prima del momento in cui doveva
indossarlo, non avevo avuto il tempo di farle delle foto decenti.
Mi sono rifatta quest'anno, con lei anche più disponibile verso l'obiettivo.

E voi, "perché lo fate"?



isabo-gufetto-owl-costume

isabo-cavaliere-knight-costume

isabo-alice-wonderland-meraviglie-costume
isabo-masini-perche-lo-fai

23 comments:

  1. Sono davvero davvero davvero stupendii! Sono unici e ne è' valsa la pena!! Bravissima ( Il logo di Masini e' fantastico) Simona

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Simona. Allora devo ringraziare Masini di non essere apparso prima ;-)

      Delete
  2. brava, brava, brava!! sono veramente stupendi, tutti e tre. Cucire è una cosa che avrei sempre voluto imparare, ma alla domanda fatidica (perchè dovresti farlo?) mi scoraggiavo subito! E in più, quando un lavoro è stato fatto con amore, si vede eccome.. i tuoi bambini saranno proprio orgogliosi di te!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Irene, mi credi se ti dico che ho preso ago e filo in mano per la prima volta 5 anni fa? Non avevo la macchina da cucire e non ho mai fatto un corso. Ho provato e basta. Mi sono lanciata e piano piano sono migliorata, imparando dai miei errori. La macchina da cucire ce l'ho da poco più di un anno e ovviamente dimezzando i tempi di cucitura riesco a fare cose più grandi come questi abiti. Anche i modelli degli abiti li ho fatti "a caso". Tanto prima si fanno con la carta e poi si possono sempre sistemare. Dai, lanciati anche tu e non farti scoraggiare!

      Delete
    2. allora qualche speranza ce l'ho pure io!! ci proverò e ti farò sapere.. grazieee!

      Delete
  3. Cara Isa, da sempre sei la mia musa e lo sai... mi sono stampata il santino di Masini e lo tengo lì, in bella vista nel mio angolo craft... :-))))))

    ReplyDelete
    Replies
    1. Masini diventerà il nostro santo protettore :-P

      Delete
  4. Ahahahahahah il Perchè lo fai finale con Masini mi ha uccisa, sappilo!
    Sono bellissimi!
    Anche io vorrei fare costumi colorati per bambini, invece mi toccano sempre cose seriose (anche se pur sempre costumi) da adulti! :P

    Baxi

    Lisa

    ReplyDelete
    Replies
    1. Lisa, se solo avessi un decimo della tua bravura...
      Comunque non è detto, magari tra qualche anno anche tu potrai dedicarti a questo tipo di costumi ;-)

      Delete
  5. perchè lo fai, disperata ragazza mia.... ahahah mi sto cappottando! adoro la stregattborsetta :) lampo di genio hai avuto!

    ReplyDelete
  6. Ciao sono arrivata qui dal blog di Silvia di Ghirlanda di Pop corn dopo aver letto un tuo commento! Complimenti il blog è bellissimo e le tue creazioni super! Anche io ho due bimbi e mi piace tanto pasticciare con carta colla e forbici. Ma quando mi ritrovo sveglia di notte a ritagliare bandierine mi chiedo anche io "perché lo fai?". Perchè creare mi riempie di gioia e quando vedo il risultato finale sono stra felice... l'ho fatto io per loro! E io loro abbracci mi ripagano di tutte le fatiche. Buona giornata e buona creatività! Giorgia corro a mettere il mio Mi piace sulla tua pagina Fb!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Giorgia, grazie infinite per i complimenti. Vale lo stesso per me: quando realizzo qualcosa con e per i bambini loro sono molto felici ^_^

      Delete
  7. sono cosi belli che li metterei anche un giorno qualunque!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Se fossi un po' più minuta, anche io credo li indosserei ^_^

      Delete
  8. MERAVIGLIOSI! Anche io lavoro al mio costume di carnevale...sarò una bambola meccanica (di quelle con la farfallina per caricare la molla!)....non vedo l'ora di mostrartelo!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Noooo, sono troppo curiosa! Sarà bellissimo!

      Delete
  9. No babbè sono innamorata della borsa stregatto, dei colori del gufetto dell'intreccio del cavaliere, e muoio dalle risate pensando a Masini che canta...sei troppo avanti!!!!! GRANDIOSA!!!!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Manuela, pensa che quest'anno mia figlia mi ha detto "ma la borsa non la voglio mettere". Ma come??? :-(

      Delete
  10. Bellissimi i vestiti..ma il santino é super!

    ReplyDelete
  11. Bellissimi i vestiti..ma il santino é super!

    ReplyDelete

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...